Cancelletti per bambini, come accertarsi che siano sicuri

Sicurezza è la parola d’ordine quando si parla di cancelletti di protezione per bambini in ambiente domestico. La sicurezza del cancelletto dipende dalla solidità della struttura, dall’hardware più o meno affidabile nei modelli a parete e dall’assenza di rischi di intrappolamento del bebè fra le doghe nel disperato tentativo di espugnare la barriera. Questi e altri sono fattori determinanti da non lasciarsi sfuggire nel momento in cui si sta per acquistare questo prodotto per rendere più sicura una casa dove c’è un neonato. Per scoraggiare un bambino avventuroso dall’impresa di scavalcare il cancelletto, è necessario che quello che si sta per comprare sia alto almeno tre quarti dell’altezza del bimbo. Le indicazioni, a riguardo, sono riportate nelle confezioni del prodotto, ma si attengono ai valori standard, quindi se il vostro bambino è più alto della media dei bimbi della sua età, allora dovrete orientarvi su cancelletti più alti, per non ritrovarvi a fare una spesa inutile, che non servirebbe ad arginare l’intraprendenza del bebè.

Considerato che l’altezza media dei cancelletti per bambini oscilla fra i 70 centimetri e un metro, ne esistono alcuni di taglia forte che superano il metro di altezza, proprio per garantire una maggiore efficacia della barriera nel renderla insormontabile dai curiosoni in erba. Il discorso acquista maggior valenza se si considera che il cancelletto potrebbe servire fino a 2, 3 anni del bimbo, dopodiché si suppone che non serva più. Dato che deve, in ogni caso, resistere agli assalti del baby esploratore di casa, è quantomeno scontato che debba essere strutturalmente robusto e con buone rifiniture per l’alloggiamento a parete o con il sistema ‘a fisarmonica’ estendibile a pressione.

Soprattutto se il cancelletto è di legno si dovrà fare attenzione che non presenti spigoli o schegge appuntite, che potrebbero far male al piccolo. A riguardo si consiglia di acquistare modelli con angoli smussati o, tuttalpiù, arrotondati. Alcuni cancelletti hanno una barra di supporto fissata al pavimento, alla base del cancello, che potrebbe far inciampare chi lo attraversa quando è aperto, anche questo un dettaglio da non trascurare. Per essere sicuri che il cancelletto soddisfi determinati crismi di sicurezza, si legga sempre l’etichetta del prodotto con il nome e l’indirizzo del produttore, distributore o venditore in modo da avere piena cognizione della sua provenienza e qualità. Inoltre, si potrà in questo modo sapere anche a chi rivolgersi in caso di reclami.